mercoledì 19 novembre 2014

Tenerife - souvenir e prodotti tipici

Le vacanze, per me, sono una magnifica occasione per conoscere usi e costumi locali e magari comprare qualche souvenir o prodotto tipico da portare in Italia.
I negozi a Tenerife rimangono aperti fino a tarda serata e i prezzi sono molto bassi, specialmente i prodotti di marca.
Tra i prodotti tipici vi consiglio innanzitutto i vini e il caratteristico liquore alle banane, da assaggiare insieme ad alcuni dolci più famosi delle Canarie.


A Tenerife si mangia decisamente bene e l'offerta di ristoranti e piccoli chioschi è davvero varia.
Troverete anche fast food, ristoranti di cucina internazionale, vi consiglio però di mangiare nei locali che vi propongono pietanze del cibo locale, non ne resterete delusi..
Imperdibili le classiche tapas da gustare con una birra ghiacciata.
Poi non dovete perdervi la tortilla co chorizo, gli chaminones emapandos (champignon impanati), le papas arrugada y mojo picon.
Per le bibite sicuramente i succhi di frutta sono i migliori. Succo di papaia, di mango, di fragola, non c'è paragone con i nostri succhi, hanno un sapore completamente diverso. Buonissimi.


Le banane di Tenerife e di tutte le Isole Canarie sono tra le migliori al mondo per sapore e gusto e gli esperti lo confermano.
E' la principale coltivazione dell'isola. Il frutto si presenta giallo, piccolo e con alcuni punti neri sulla parte esterna che la contraddistinguono dalle banane di altri luoghi.



Un'altro dei prodotti più importanti dell'isola sono i formaggi. La maggior parte dei formaggi canari sono prodotti a mano ed il latte più utilizzato è quello di capra. Esistono diversi tipi di formaggio ma il più consumato è quello "fresco" di pochi giorni e senza troppo presagio.


Altro prodotto fondamentale della cucina di Tenerife è il gofio, un cereale tostato e macinato.
Il gofio viene scioolto nel latte (come i cereali) o impastato con diversi ingredienti (olio, acqua, frutta fresca, frutta secca, zucchero, miele ecc.) per la preparazione di dolci.


La patata è un prodotto molto consumato nelle isole Canarie, questo prodotto ha origini latinoamericane ed è molto differente dalla patata che si mangia in Europa.


Le "papas arrugadas" (patate arrugate) si consumano con la salsa mojo. 
La salsa mojo è una salsa a base di olio d'oliva utilizzata per condire pesce, carne, verdure ecc.
Esistono due varianti:
  • mojo verde a base di prezzemolo e coriandolo, più utilizzato per i piatti di pesce
  • mojo rojo (o mojo picon) a base di paprica e molto comune per i piatti di carne

L'artigianato locale propone tantissimi prodotti veramente carini da portare in Italia come souvenir.
  • I cesti che sono realizzati con foglie di palma, canne e vimini. I più particolari sono quelli fatti con le foglie di banano.
  • I ricami, i pizzi e la seta sono in genere tessuti dalle donne delle Isole Canarie e sono veramente splendidi
  • Il timple, lo strumento popolare, simile all'ukulele o le classiche nacchere
  • I sigari sono di ottima qualità, fanno concorrenza con i famosi sigari cubani
  • I salviettoni, soprammobili con i pappagalli colorati
Assolutamente un'isola da esplorare in tutti i sensi.




domenica 16 novembre 2014

So full of dreams


"Già nel 200 d.C. il noto geografo greco Artemidoro, raccolse le interpretazioni dei sogni, dandone un significato psicologico e individuando quelli premonitori, pur riconoscendo che non tutti i sogni possiedono un'indicazione profetica. Il suo lavoro costituisce ancora una valida base per l'intera scienza interpretativa e chiaroveggente dei sogni.
A livello scientifico i sogni sono il risultato di un prezioso lavoro che la psiche compie nelle ore notturne, in quanto ambito il nostro cervello rielabora elementi, situazioni e avvenimenti di profondo significato educativo per suggerirci scelte, comportamenti e decisioni corrette che altrimenti non riusciremmo ad assumere."


Si dice che gli occhi sono le specchio dell'anima. Allo stesso modo, i sogni sono lo specchio e la porta sul nostro inconscio. Saperli interpretare è importante per conoscere meglio se stessi..


C'è chi sogna di dominare il mondo e chi dedica tutta la vita alla creazione di una spada. E se c'è un sogno a cui sacrificare tutti se stessi, c'è anche un sogno simile a una tempesta che spazza via migliaia di altri sogni. Non c'entra la classe, né lo status, e neppure l'età. Per quanto siano irrealizzabili, la gente ama i sogni. Il sogno ci dà forza e ci tormenta, ci fa vivere e ci uccide. E anche se ci abbandona, le sue ceneri rimangono sempre in fondo al cuore... fino alla morte. Se si nasce uomini, si dovrebbe desiderare una simile vita. Una vita da martiri spesa in nome di un dio chiamato "sogno".




"Le ragazze fanno grandi sogni" è un album del grande Edoardo Bennato, pubblicato nel 1995 come primo disco del cantautore per l'etichetta EMI.
Una bellissima canzone delicata che accosta il tema dei sogni a quello femminile.


"Le ragazze fanno grandi sogni, forse peccano di ingenuità ma l'audacia le riscatta sempre, non le fa crollare mai"


Scattare questo servizio fotografico è stato davvero divertente e soddisfacente, Giulia è veramente una ragazza bellissima e adattissima a questo servizio. Il suo viso angelico si accosta perfettamente al tema che ho scelto e il make-up di Federica ha valorizzato ancora di più questo shooting.


Spero che questo servizio vi sia piaciuto.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...