giovedì 5 dicembre 2013

Gulyàs-level


Il gulasch o in ungherese gulyàs è un piatto tipico della cucina ungherese che si è poi diffuso in tutta Europa.
Il gulasch è una zuppa che i mandriani cucinavano dentro un grande paiolo messo sopra un fuoco alimentato dalla legna.
Questo piatto sostanzioso a base di carne, lardo, soffritto, carote, patate e paprika era l'ideale per riscaldarsi durante il trasporto dei bovini dalla pianura della Pustza ai mercati di Moravia, Vienna, Norimberga e Venezia. 
Con il passare del tempo, verso la fine del XVIII secolo, la gulyàsleves, la minestra dei mandriani, arrivò ad essere conosciuta dalle famiglie borghesi, per poi apparire sulla tavola del popolo insieme ad altri stufati di carne, come i paprikàs.
Ora vi mostro passo dopo passo questa ricetta semplice ma lunga. 
Buona lettura.

Ingredienti
800g di carne bovina
1lt di brodo di carne
400g di cipolle
50g di paprika dolce in polvere
500g di patete
50g di strutto (io ho usato il burro)
1 cucchiaino rado di cumino in polvere
1 spicchio d'aglio
2 peperoni verdi medi
1 carota
sale
1 pomodoro ramato medio

Procedimento
Iniziamo la preparazione del gulash ungherese mondando e tagliando le cipolle grossolanamente. Mettete in un tegame capiente lo strutto (io ho usato il burro) e fatevi appassire le cipolle a fuoco basso per circa 15-20 minuti senza fargli prendere colore. Unite l'aglio schiacciato e il cumino.

Nel frattempo tagliate la carne a cubetti del lato di circa 3 cm e versatela sulle cipolle; fate rosolare qualche minuto, mescolando di continuo e stando attenti a non bruciare le cipolle.
Unite la paprika, salate, mescolate per bene e lasciate cuocere a fuoco bassissimo per circa 1 ora e mezza coprendo con un coperchio e mescolando di tanto in tanto.
Nel frattempo pulite i peperoni e privateli della parte centrale bianca e dei semi e tagliatelo a cubetti, sbucciate le patate e tagliatele a cubetti grossi quanto i pezzi di carne, private il pomodoro dei semi e tagliatelo a cubetti.
Unite quindi alla carne le verdure mondate e tagliate a cubetti (tranne le patate), il brodo, mescolate e fate cuocere per un'altra ora sempre a fuoco basso coprendo con il coperchio ma lasciando un piccolo sfiato.
In ultimo, unite le patate, quindi lasciate cuocere ancora per un'altra mezz'ora mescolando ogni tanto. A fine cottura dovrste ottenere uno spezzatino piuttosto denso e consistente.
(Per diminuire i tempi di cottura potete utilizzare una pentola a pressione.)
Ed ecco pronto il nostro Gulash.


Questi sono alcuni scatti fatti durante il nostro soggiorno a Budapest, dove io e Andrea abbiamo provato per la prima volta il Gulash.
Adoro follemente questo piatto, soprattutto d'inverno.


A voi piace?

2 commenti:

  1. ah però...buon appetito a tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiii...un bacione bellissima e buon weekend :)
    METAMORPHOSE CONCEPT

    RispondiElimina
  2. Profuma di inverno e sembra ottimo! :)
    PS: ti ho nominata nel mio blog per il Versatile Award, spero ti faccia piacere! http://millenovecento94.blogspot.it/2013/12/the-versatile-blogger-award.html :)

    RispondiElimina